Vai al contenuto

Geology is the Way

Macroforaminiferi bentonici

larger benthic foraminifera anatomy

Schema che mostra le principali caratteristiche morfologiche dei macroforaminiferi bentonici. Modificato da Carpenter, 1850.

I foraminiferi sono organismi unicellulari (protisti amoeboidi) con guscio calcareo che producono una rete di protrusioni di citoplasma per catturare il cibo e vivono principalmente in acque marine. I macroforaminiferi bentonici sono un gruppo di foraminiferi di taglia relativamente grande (intorno a 1-5 cm, eccezionalmente fino a 20 cm). Si distinguono dai microforaminiferi bentonici non tanto per la taglia ma per le loro complicate strutture interne. Infatti, molti macroforaminiferi bentonici sono di fatto più piccoli dei microforaminiferi bentonici. I macroforaminiferi bentonici sviluppano teche (conchiglie) morfologicamente complesse con piccole camere che si avviluppano attorno al nucleo della conchiglia e si ripetono meticolosamente l’una dopo l’altra. La classificazione tassonomica dei macroforaminiferi bentonici si basa sull’osservazione di queste strutture interne, mentre i microforaminiferi bentonici possono essere classificati soltanto sulla base della loro morfologia esterna.

I macroforaminiferi bentonici vivono sul fondale di mari poco profondi subtropicali e tropicali in ambienti ricchi di carbonati, come barriere coralline e lagune. I membri viventi del gruppo tollerano temperature minime di 18 °C e una profondità massima di 35 metri. La presenza di macroforaminiferi bentonici in rocce sedimentarie è, pertanto, indicativa di acque calde e poco profonde (attenzione: i fossili possono essere ritrasportati in ambienti più profondi!). Molte specie viventi di macroforaminiferi bentonici sono poi sensibili a variazioni di profondità, livelli dei nutrienti e intensità della luce. La loro morfologia esterna, in particolare, varia in funzione di questi parametri. I  macroforaminiferi bentonici possono essere sessili (vivono ancorati al fondale marino) o vagili (sono in grado di muoversi).

I primi macroforaminiferi bentonici apparvero nel Carbonifero, dopo essersi evoluti da foraminiferi agglutinati (ovvero con guscio formato da particelle sedimentarie). Da allora, i foraminiferi hanno sviluppato diversi taxa con forme e morfologie caratteristiche, il che li rende molto utili in stratigrafia sia per la datazione relativa di rocce sia per capire l’evoluzione della vita.

Slab lucidata con fossili di nummuliti (un tipo di macroforaminifero bentonico) da Saint-André de Cubzac, Aquitania, Francia. Foto di Géry Parent.

Fossili di Yabeina globosa (fusulinide – un altro taxa di macroforaminifero bentonico) dall’Akasaka Limestone, Permiano Superiore; Kinshozan, Gifu, Giappone. Foto di James St. John. Larghezza: 2.9 cm.

Calcare a fusulinidi dal Pennsylvaniano del Kansas, Stati Uniti. Campo: 3.9 cm. Foto di James St. John.

Nummulitic limestone

Calcare a nummuliti dalle mura di Girona, Catalogna, Spagna. Foto: Samuele Papeschi/Geology is the Way.

Nummulitic limestone

Forma esterna di un nummulite nelle mura di Girona, Catalogna, Spagna. Foto: Samuele Papeschi/Geology is the Way.

Nummulite

Sezioni di macroforaminiferi bentonici impacchettati assieme nelle mura calcaree di Girona, Catalogna, Spagna. Foto: Samuele Papeschi/Geology is the Way.

Riferimenti bibliografici
Beavington-Penney, S. J., & Racey, A. (2004). Ecology of extant nummulitids and other larger benthic foraminifera: applications in palaeoenvironmental analysis. Earth-Science Reviews67(3-4), 219-265.
BouDagher-Fadel, M. K., & Price, G. D. (2010). Evolution and paleogeographic distribution of the lepidocyclinids. The Journal of Foraminiferal Research40(1), 79-108.
Boudagher-Fadel, M. K., & Price, G. D. (2013). The phylogenetic and palaeogeographic evolution of the miogypsinid larger benthic foraminifera. Journal of the Geological Society170(1), 185-208.
Hallock, P. (1981). Production of carbonate sediments by selected large benthic foraminifera on two Pacific coral reefs. Journal of Sedimentary Research51(2), 467-474.
Haynes, J. R. (1981). Foraminifera. Springer.
Murray, J. W. (1973). Distribution and ecology of living benthic foraminiferids.

         

Risorse in Italiano
Manuale di Paleontologia. Fondamenti – Applicazioni. Idelson-Gnocchi.

en_US English
Minerali Detritici e Autigenici
Tessiture
Strutture Sedimentarie
Fossili
Rocce Sedimentarie
Ti piace questa pagina?